Return to site

MOVIDA PER TUTTI I GUSTI

Una serata da non dimenticare

La vita notturna è quando ci si alza con una sbornia la mattina.

La vita notturna è quando tutti dicono "che diavolo" e non ci si ricorda chi ha pagato il conto.

La vita notturna gira e rigira, si guarda il muro per farlo smettere.

La vita notturna esce da una bottiglia e finisce in un barattolo.

Se si pensa che la vita notturna di Milano è una ragione sufficiente per visitare la città ... sei sicuramente sulla via giusta. I milanesi amano la Movida, fatta di bar e discoteche che sono tra i più rinomati in ambienti fashion addicts in Europa ', che è la protagonista in diverse zone della città, dal quartiere Isola per la zona Garibaldi, da Città Studi a Corso Sempione. Per statuto, tuttavia, non scritto ma indiscutibile, il fulcro della vita notturna di Milano è la vivace zona dei Navigli, dove la notte ha lo stesso sapore e il fascino di Trastevere a Roma, la riva sinistra di Parigi, Soho di Londra, Kreuzberg di Berlino e dalle Ramblas di Barcellona .

La Milano di notte, che inizia intorno alle 19:00 con l'happy hour (una invenzione italiana esportata negli ultimi anni in tutta Europa,) offre ai nottambuli centinaia di bar, pub, club e locali di musica dal vivo. Milano è la capitale della mondanità: VIP, celebrità e personaggi del jet set, gli sportivi e starlette, modelle, attori e yuppie, tutti troveranno nel capoluogo lombardo un club esclusivo per divertirsi, ma soprattutto, in modo per essere notato.

Milano by night non è solo per bella gente. Giovani e vecchi, uomini e donne di tutte le età hanno il loro bar preferito dove trascorrere piacevoli serate con gli amici. Lo scenario offerto dalla città, quando arriva la notte, è diversificata: è sufficiente selezionare l'area più adatta per il vostro stile di vita in base a ciò che vi piace fare la sera. Quindi, ecco una panoramica dei locali notturni di Milano e il tipo di clientela che li frequenta.

ISOLA A SUON DI JAZZ E SUSHI

Partiamo dalla zona nord di Milano. Negli ultimi anni, il quartiere Isola ha un successo crescente. Si tratta di una zona compresa tra via Valtellina e via Farini, nei pressi di Piazzale Lagosta, popolare con le persone di età 20-30 a partire dal momento dell' Happy Hour.

Per aperitivo e cena con stile, dirigertevi verso Mexicali, mentre per sperimentare qualcosa di insolito c'è Isola della Birra in Via Medardo Rosso, il primo giardino sushi-birra a Milano. Il sushi è molto popolare nella zona, lo troverete anche un cocktail bar e ristorante Soho Café, in Via Carlo Farini.

Sempre in Via Carlo Farini, trovate il Chiringuito , che è popolare fin dai tempi in cui l'hip-hop è stato il top. Se vi piace la musica dal vivo, visitate Nord Est Caffè in Via Borsieri, popolare anche la mattina per la colazione. In Via Valtellina 25, infine, c'è una discoteca molto popolare frequentata da persone di età compresa da 20 a 30, Alcatraz, dove spesso diverse band si esibiscono per i loro concerti.

Da non perdere: il più famoso club del distretto Isola è Blue Note, un tempio reale del jazz, con una notevole line-up di artisti internazionali. Al Blue Note, a pochi metri di distanza dal Nord Est Caffè in Via Borsieri, si sono esibiti i più famosi musicisti jazz del mondo. Le serate al Blue Note sono divine, mangiare e bere un cocktail al suono del jazz e gospel è d'obbligo.

DANCING GLAMOUR E BAR ALLA MODA? GARIBALDI E CORSO COMO

L'area di Garibaldi è molto interessante per quanto riguarda la vita notturna di Milano, dove vi sono alcuni tra i più famosi pub della città , frequentato da top model, calciatori, animatori e starlette televisive. Hollywood, Tocqueville 13, Shocking sono i luoghi perfetti per una notte dal pubblico eterogeneo di età compresa tra i 25 ei 50 anni.

L'area Garibaldi comprende anche Corso Como, sinonimo di happy hour, che vanta la presenza di club come Pitbull o Sun Cafe, così come la 10CorsoComo, discoteca sempre affollata. Molto raffinati sono Vergine Cafe, lounge bar e ristorante in via Tocqueville, e Fiat Lounge Cafe accanto all' Hotel Executive. In Corso Garibaldi vi sono la bella Enoteca Moscatelli e Panino Giusto. Molto glamour e chic, soprattutto dal'Happy Hour in poi, è anche Caffetteria degli Atellani in via della Moscova, una libreria-caffetteria amata da intellettuali milanesi.

Da non perdere: Loolapaloosa, in Corso Como, uno di quei posti che la gente ama. In particolare, è famosa per le sue notti martedì, quando le ragazze in pantaloncini Tex-Mex- stile, stivali camperos e camicie ballano sul bancone versando bevande alcoliche direttamente nella bocca dei clienti. Eà la Coyote Ugly Saloon Night, ispirata dal film Coyote Ugly, diretto da David McNally.

CITTA' STUDI A FIUMI DI BIRRA

Entrando nella zona est di Milano, ottimi pub e locali per le persone di età compresa tra 20 e 50 si trovano nella zona di Città Studi, in Piazzale Piola e Lambrate. I più famosi includono: Union Club in Via Moretto da Brescia, immersi in un'atmosfera d'epoca, il pub e la birroteca giardino Brasserie Bruxelles in Viale Abruzzi, che serve rigorosamente birre belghe, in bottiglia e alla spina, e Au Vieux Strasbourg in Via Strambio, popolare tra coloro che amano bere birra di alta qualità.

Matricola Irish Pub: un nome, una garanzia! Per i giovani di età 20-30, si trova in Viale Romagna, ed è un luogo d'incontro classico ed elegante per gli studenti, con una terrazza aperta per l'estate. Per una cena più raffinata o un dopo cena, c'è Eda in Via Filippino Lippi, avvolto in un atmosfera soft, al contrario, coloro che cercano un luogo più animato da musica elettronica e funk devono provare Sottomarino Giallo, in Via Donatello.

Da non perdere: Birrificio di Lambrate, in via Adelchi, è un piccolo pub delizioso popolare tra i locali come 'La Skunky'. Questo club, a metà strada tra un pub inglese e un galeone, è un brewpub tipico in cui si può godere di birre artigianali, alcuni dei quali sono disponibili solo in determinate stagioni dell'anno, mentre altre, birre speciali, solo quando vi è disponibilità di materie prime .

IDROSCALO, IL "SOUND OF IBIZA"

Spostandoci verso la periferia, nei pressi dell'aeroporto di Linate, troviamo il mare di Milano, l'Idroscalo. Durante l'estate, questo luogo diventa un punto di riferimento per la vita notturna, dato il numero di bar e discoteche all'aperto.

Tra i più famosi, merita una menzione: Le Jardin au bord du lac, Metropolitan Giardino e Circolo Magnolia.

Tuttavia, la zona dell'Idroscalo intorno a Viale Forlanini e la Circonvallazione è molto popolare anche in inverno, a causa della presenza di pub ben noti, disco bar e birrerie all'aperto, come Crazy Jungle, ex casa colonica trasformata in una discoteca, la Sidreria, in via Corelli, dove il sidro viene direttamente dal Trentino.

Da non perdere: Amnesia, attualmente considerato come il tempio della musica da ballo, frequentato da una clientela molto varia. Le due dancefloor, le casse con la musica più eclettica, sono il punto di riferimento per gli amanti della musica house, ma soprattutto coloro che apprezzano eccellenti DJ Mix.

PORTA ROMANA, ATMOSFERA COOL

Scendendo verso sud, le persone che frequentano i pub di Porta Romana, sono principalmente di età compresa tra 30-40, in quanto qui si può godere di luoghi molto più confortevoli con la musica classica, rock, ambient e suoni dal 1980.

Il Younite Café in Viale Bligny è un piuttosto piccolo , ma molto popolare con artisti e intellettuali (tra cui quelli falsi, ma non importa).

Una sala ristorante piuttosto esclusiva, per cene romantiche, è I Chiostri di San Barnaba, che si trova in Via San Barnaba, mentre il Tropicana Club Latino in Viale Bligny è molto più vivace e rumoroso. Poco a sud da Porta Romana, in via Pietrasanta, c'è Magazzini Generali, che ama definirsi come un grande spazio "multimediale", con le esibizioni di Dj di fama internazionale.

Da non perdere: Mama Café, un'icona nell'ambiente "Milano da Bere". Si trova in Viale Monte Nero, ma non si può sedere al tavolo, bevande sono pagate e bevute fuori, chiacchierando con gli amici. Provate il cocktail Mai Tai, a base di rum, Curaçao e succo di lime.

NAVIGLI, UN MUST DELLA VITA NOTTURNA

Alla fine del Viale Beatrice d'Este e Viale Gian Galeazzo, si raggiunge il cuore della vita notturna di Milano, la leggendaria zona dei Navigli. Ogni notte, decine di migliaia di giovani e anziani affollano le sue sedi  tutto l'anno. Ci sono un sacco di bar, discoteche, disco bar e pub in questa zona, può essere molto difficile nominarli tutti.

Tra i più famosi: La Corte dei Miracoli, in Via Mortara, storico cabaret-bar, Sette, in Corso Cristoforo Colombo, piccolo ma eccellente con prezzi ragionevoli, Mas, in Ripa di Porta Ticinese, un posto incantevole e informale in stile spagnolo , Cox 18 di via Conchetta, che un tempo era un centro di comunità alternativa, e ora un pub molto alla moda con ottima musica dal vivo.

Per chi ama la birra, il luogo ideale è Octopus in Via Watt, mentre se si desidera degustare i migliori cocktail di Milano, è possibile dirigersi Verso Città del Capo Café in Via Vigevano. Due club imperdibili sui Navigli sono Puerto Alegre in Via Giosuè Borsi, con musica da ballo e ritmi latini, e il leggendario e storico Le Scimmie di via Ascanio Sforza, con un palco per la musica dal vivo.

Per gli adulti che cercano luoghi tranquilli e raffinate, le mete ideali sono la discoteca Cà Bianca in Via Lodovico il Moro e Charme Lounge Bar in Via Giacomo Watt, con musica molto cool.

Da non perdere: Il taglio Naviglio Grande attraverso Milano, in zona Navigli è sede di alcuni dei ristoranti più quotati d'Italia - in particolare quando si tratta di cibo di strada. Ecco alcuni dei migliori ristoranti che offrono piatti tipici della cucina di strada per alcuni pasti sorprendenti con gli amici: www.foodora.it/foodpedia/street-food-milano

COLONNE: CHEAP & CHIC NIGHT

Colonne di San Lorenzo, un dolore per i residenti, una delizia per migliaia di giovani la sera, è uno dei più popolari luoghi di incontro a Milano. Ci vediamo a Colonne significa: preparatevi per una birra di notte bevendo seduto sul pavimento o chiacchierando al di fuori uno dei club situati tra Piazza Vetra e via Molino delle Armi.

Tra questi: in Via Pioppette, Exploit bevande e cena, un American bar con un mix di mobili coloniali e "vecchio stile", o Yguana, in Via Papa Gregorio XIV, dove tutto è verde e si condivide drink con gli amici in enorme bichhiere da 2, 3 o 5 litri. La Hora Feliz in Via San Vito è tutto di Cuba e l'America Latina, con rum e sigari, e un poster gigante di Hemingway. In via Molino delle Armi c'è Exquisite Shu Café, un club lounge e cena discoteca dove gli arredi, disegnati da Fabio Novembre, sono ancora oggetto di studi presso Scuole di Architettura in tutto il mondo.

In Corso Italia, invece, un il più discreto ma altrettanto famoso Al Buon Convento, caffè, bistrot e wine bar. Per un'atmosfera speciale, si dovrebbe provare Le Biciclette in Via Giovanni Battista Torti: un recente restyling non ha cambiato lo stile del club, che è un ex negozio di riparazione di biciclette.

Da non perdere: Bar Rattazzo. Un tempo era un luogo di incontro per gli intellettuali di sinistra, ma ora il Rattazzo è uno dei bar più popolari della zona Colonne. Noi diremmo, più di un pub, una vera e propria istituzione. Si riconosce a prima vista: ci sono centinaia di persone, di età compresa tra i 20 ei 40, in piedi al di fuori del club, chiacchierando bevendo birra e cocktails.

CORSO SEMPIONE, ELEGANTE ED ESCLUSIVO

Mentre ci dirigiamo verso nord, si arriva nella zona Sempione, nei pressi dell'Arco della Pace e Parco Sempione. Nelle sere d'estate, l'Arco della Pace diventa un punto di incontro per i giovani che amano sorseggiare una birra all'aperto con musica spontanea. In inverno, i locali della zona Sempione sono frequentati per lo più da yuppies, dirigenti e professionisti che amano locali alla moda.

I club più famosi della zona Sempione sono: la Old Fashion Cafè, in Viale Emilio Alemagna, dove la gente e la musica variano a seconda della serata. Il Roialto, sempre affollato di tanto il brunch fino a tarda notte, e l'esclusiva Gattopardo Café, sia in via Piero della Francesca, e sia molto di moda e di tendenza. Per una serata speciale, "marca", camminare dietro la Triennale di Parco Sempione, e visitare la Fiat Café, dove è possibile imbattersi in famosi DJ. Invece, coloro che sono alla ricerca di un luogo raffinato design, possono dirigersi verso Serendepico, che è totalmente innovativo, dai mobili al cibo, e dove si possono gustare piatti e cocktail sotto un gazebo con vista al Castello Sforzesco.

Ottimi aperitivi e cocktail sono preparati da Iahiru, barman storico al Jazz Café, all'inizio di Corso Sempione, mentre l'Out Off / Le Quinte in Via Mac Mahon, è decorato in stile post-industriale, e il Nordovest in Via Principe Eugenio, è perfetto per una serata piacevole e tranquilla.

Da non perdere: tanti pub della zona Sempione sono noti per le loro serate frenetiche e vivaci. Matinèe Bistrot & cockails, in Via Domenico Cirillo, invece, è diverso. Questo pub e ristorante, vanta un'atmosfera intima con luci soffuse, ma è ancora un luogo dove ci si può divertire e gustare un drink, una cena o un dopo cena. Se siete nella stanza Bistro, assolutamente da provare è la bevanda omonima, accompagnato con le prelibatezze calde e fredde.

BRERA, PARADISO VIP

Dal 1970, ma soprattutto il 1980, la zona di Brera è diventata un importante punto di ritrovo serale per i VIP. Dopo cena, in via Brera si può trascorrere un po' di tempo a O' Connell, un pub molto caldo e accogliente dove si può bere birre irlandesi in tranquillità, o anche al Bar Brera, proprio di fronte alla Galleria d'arte, o Art Café, con stampe e quadri alle pareti. Sempre in Via Brera, Break Time è molto popolare tra i turisti, ed è frequentato da una clientela internazionale, con tavoli allestiti lungo la strada in estate.

Da non perdere: al 32 Via Brera, il leggendario Jamaica, molto amato dagli artisti dal 1950. Si tratta di un pub strano, glamour e informale allo stesso tempo, dove è possibile ordinare un bicchiere di vino e un panino sneza sentirsi fuori luogo se le persone al tavolo accanto al tuo stanno sorseggiando cocktail internazionali. bistrot del Giamaica è aperto fino alle 2 del mattino, ma data la limitata disponibilità di spazio, è meglio prenotare il vostro tavolo in anticipo.

CENTRI SOCIALI, PER UNA NOTTE ALTERNATIVA

Ora, come non possiamo citare alcuni dei luoghi "alternativi" di Milano. Stiamo parlando di centri sociali, non è più il ritrovo della gioventù selvaggia e avanguardie politiche, ma piuttosto i centri culturali, luoghi di incontro per i giovani studenti e intellettuali, ma anche di persone di 40-50 anni che amano ascoltare buona musica e mangiare e bere a prezzi più bassi rispetto ad altri club della città.

Oltre al già citato Cox 18 di via Conchetta, in zona Navigli, merita una menzione anche Zam in Via Olgiati, con il punk e la musica spazzatura sera, una biblioteca e una palestra per l'arrampicata; Cascina Torchiera, in Piazzale del Cimitero Maggiore, con serate musicali e cene etniche molto alternativo; Elicriso in Via Vigevano, con pareti decorate in stile Gaudì, dove si può godere di piacevoli dopo-cena con musica dal vivo, e anche l'acquisto di prodotti biologici; e, infine, di Macao, un luogo per l'arte, la cultura e la musica e il teatro di ricerca, che si trova in Viale Molise.

Insomma, Milano ha qualcosa per tutti i gusti. È possibile ottenere tutto ciò che serve, in base alle proprie esigenze e al feeling della serata.

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly